Archivio della Categoria 'Pagine'

MARIA ALFONSA SELLA TERZA AI CAMP. ITALIANI DI TRIATHLON LUNGO

giovedì 4 giugno 2009


20090519_101222_1.jpg 

 

I tricolori del Triathlon Lungo, che si sono svolti a Candia, sono stati conquistati per la stagione 2009, dai protagonisti indiscussi della giornata di gare, Sebastian Pedraza (Jhonny T.) e Martina Dogana (T.Cremona Stradivari). Sul podio dei Campionati Italiani, sono saliti anche i vicecampioni della specialità Valentina Filipetto (CS Esercito) e Leonardo Simoncini (Jhonny T.), mentre la terza piazza è andata a Maria Alfonasa Sella (TD Rimini)ed a Marco Quintavalle (GS: Fiamme Oro).Nella rassegna tricolore femminile, Martina Dogana si è presenta come la ‘favorita’ e da grande protagonista si è comportata: la già campionessa della specialità nel 2007, ha conquistato la testa della gara dopo essere uscita seconda dal nuoto, dietro la neovicecampionessa della specialità Valentina Filipetto, ed aver progressivamente recuperato il breve svantaggio iniziale nella frazione ciclistica, proseguendo così nella corsa conclusiva che l’ha vista tagliare il traguardo con oltre un quarto d’ora di distacco dalla seconda e con un tempo complessivo di 6.27.10.Sul podio, alle spalle della Dogana, è salita la bella ‘sorpresa’, atleta dell’Esercito, Valentina Filipetto, che ha subito mostrato le sue ‘intenzioni’, uscendo per prima dall’acqua e mantenendosi sempre avanti, rivolta alla conquista dell’argento tricolore; Valentina ha concluso in 6.43.41.Terza sul podio, la brava Maria Alfonsa Sella, siciliana della TD Rimini, che si è riconfermata tra le protagoniste italiane della lunga distanza, realizzando una gara di carattere in un tempo totale di 6.48.53 Circa la cronaca agonistica maschile, da evidenziare l’energico recupero effettuato dal vincitore del titolo italiano, Sebastian Pedraza, che dopo essere uscito attardato dall’acqua, ha ridotto lo svantaggio iniziale ed ha recuperato su tutti gli avversari grazie ad una frazione ciclistica a ritmi elevatissimi, che lo ha visto lanciarsi in avanti e restare in testa per tutta la frazione conclusiva di corsa. Sebastian ha tagliato il traguardo in 5.51.16 e con circa 3 minuti di vantaggio sul secondo classificato, il suo compagno di squadra Leonardo Simoncini, consentendo così alla loro società di appartenenza, la Jhonny T.Forhans, di conquistare anche il titolo a squadre, insieme al terzo componente Andrea Vajente, giunto 6° assoluto. La medaglia di bronzo tricolore a Candia, è Marco Quintavalle, del GS Fiamme Oro, che ha concluso la sua bella prova in 5.58.01.Nella classifica a squadre il TDSGRimini chiude al quarto posto per una manciata di minuti tra gli uomini, mentre l’assenza di Elisabetta Stampi, porssima al rientro alle gare, e il ritiro di Silvia Serafini non hanno consentito alle ragazze riminesi di bissare il successo dello scorso anno.

 

ORO PER LE JUNIORES DEL TDSGRIMINI

giovedì 4 giugno 2009

squadra-oro.JPG 

 

Week end intenso per i giovani del TD SGR Rimini, che in quel di Piacenza hanno difeso i colori  di Rimini nei Campionati Italiani di Duathlon Giovani portando a casa un oro e numerosi ottimi piazzamenti.Una due giorni (9 e 10 maggio) che ha visto scendere in pista circa 300 atleti di 43 differenti società e 64 squadre (45 maschili e 19 femminili), per contendersi i titoli tricolore individuali (cadetti, allievi, junior ) e quelli a staffetta, inserita per la prima volta come titolo giovanile; la gara inoltre è stata valida per Coppa Italia Giovani e quale 1^ tappa del Campionato Italiano Società Giovani (che per il primo anno viene assegnato sulla somma dei 3 camp ita giovani – triathlon, duathlon, aquathlon – e coppa Italia).Oro per la staffetta rosa della categoria juniores formata da Martina Ugolini ( primo anno cadetti schierata per l’occasione nella categoria superiore), Elena CavalliniMaria Laura Manzini che hanno tagliato il traguardo davanti ai terzetti di Silca Ultralite e Alta Pusteria. I colleghi maschi, Luca Cavallini, Anthony Spadoni e Enrico Ghigi (rientrato nelle fila del TD da pochi giorni e subito in gara) si sono piazzati al 12° posto.Nella categoria Allievi, 5° posto del terzetto formato da Anna Lisa Mariani, che protagonista di una rovinosa caduta nella frazione ciclistica, si è rialzata e ha concluso la sua gara, per passare il testimone alla giovane Elena Della Pasqua ( che è ancora cadetta ma schierata per l’occasione tra gli allievi) e  Elena Maria Petrini. Tra i ragazzi sempre della categoria Allievi 4° posto della squadra formata da Carlo Tugni, Andrea Viani e Matteo Campana autori di una gara tutta in rimonta.Nella categoria Cadetti Maschi, grande prova del terzetto del TD che oltre ogni aspettativa ha lottato fino alla fine per il 3° posto, arrendendosi solo nell’ultima frazione di corsa e chiudendo la gara con un brillante quarto posto.Per quanto riguarda i titoli individuali: nella gara juniores ( 18-19) femminile Elena Cavallini terza fino a metà della frazione ciclistica è caduta in uno scontro con un addetto al percorso ed è stata costretta al ritiro all’inizio dell’ultima frazione di corsa. Anthony Spadoni  e Luca Cavallini sono invece stati penalizzati da un errore di interpretazione del percorso e hanno terminato la gara rispettivamente in 28° e 41° posizione .Tra gli allievi (16-17), brillante 4° posto sia per Elena Petrini fino all’ultimo in lotta per il podio , sia per Matteo Campana tra i maschi, battuto di un soffio negli ultimi 150mt. Sempre tra le allieve segnaliamo il 10° posto di Anna Lisa Mariani al primo anno di categoria, mentre tra i ragazzi  ancora 10° posto di Carlo Tugni e bene anche Andrea Viani che ha concluso in 34^ posizione.Nelle cadette (14-15)  bel 6° posto di Martina Ugolini e 38° per Elena Della Pasqua, praticamente al debutto in gara; tra i cadetti 12° per Andrea Fiorani e 27° per Giovanni Mariani, al termine di una gara che vede una classifica serrata dal punto di vista dei risultati cronometrici e con distacchi minimi rispetto alla prime posizioni.Nel pomeriggio nelle gare dei giovanissimi in pista anche: Sara Moretti nella categoria esordienti (10-11) femmine e Lorenzo Viani e Matteo Ricci tra i maschi, e nella categoria ragazzi (12-13) Elena Viani.

Sempre ieri, domenica 10 maggio, si è corso a Suno (provincia di Novara) si è corso un duathlon sprint, che rappresenta l’ultima prova in vista degli Europei di Budapest, sul gradino più alto del podio è salito Alessio Picco, il portacolori del Td Sgr Rimini, che ha preceduto i Carabinieri Daniel Hofer ed Emilio D’Aquino, una prestazione che conferma lo stato di forma del campione in vista dell’importante appuntamento internazionale del 23 e 24 maggio.

IL TDSGRimini VINCE IL CIRCUITO NAZIONALE DI DUATHLON SPRINT

giovedì 4 giugno 2009

xa3u0276.jpg 

 

 

La chiusura del Circuito Nazionale di Duathlon Sprint, che si è tenuta a Valdieri, domenica 26 aprile con la quinta tappa, incorona vincitrice per il 2009 la Società leader per eccellenza nella ‘duplice’, la TD Rimini, che ha letteralmente ‘troneggiato’, fin dalla prima prova, su tutte le altre associazioni, concludendo con un totale di 2614p.Sul podio tricolore, sono salite anche la seconda società assoluta, nonché gradita ‘sorpresa’, la T. Cremona Stradivari, con 1289 punti complessivi, società che, fino ad oggi, è stata sempre molto proiettata sul triathlon ed, evidentemente, capace di ‘dire la sua’ anche nel duathlon.Terza, la dinamica società lombarda, ARC Busto Arsizio, con 1278 punti.La Triathlon Duathlon Rimini, si è lanciata alla guida della graduatoria fin dalla prima prova in calendario, quella di Manerba che ha aperto i giochi lo scorso 8 marzo, mantenendo la testa con ampio vantaggio sulle altre società:”Abbiamo voluto investire molto su questa iniziativa – dichiara Alessandro Alessandri, riferendosi alla vittoria della sua società romagnola – sì, è vero, siamo i più competitivi nel duathlon, ma oltre alla qualità abbiamo scelto di portare in campo anche ‘i numeri’. Cerchiamo sempre di ‘onorare’ tutti i campionati italiani, in questo circuito abbiamo voluto che partecipassero tutti, sia gli elite, che hanno saputo ‘mettersi in discussione’ e sia i tanti age group, che hanno accettato la sfida di gareggiare quasi tutti i week-end. Abbiamo investito, ma abbiamo anche recuperato, visto che con il montepremi siamo riusciti a coprire tutte le uscite per le trasferte – conclude tra il serio e lo scherzoso Alessandri, che lancia anche l’invito a ripetere l’iniziativa del circuito per il 2010 – Visto il successo che ha riscosso non solo tra i duatleti ma anche tra i triatleti, è importante prevedere nel calendario degli eventi della prossima stagione un altro circuito, magari rivedendo qua e là alcune piccole modifiche al regolamento”.Impressionante i numeri messi in campo dal TD Rimini, ben 63 atleti di cui 13 donne. Con questo risultato il TDSGRimini prende anche le redini del Campionato Italiano di Società che l’aveva visto vincitore lo scorso anno.

CAMPIONATO ITALIANO DI DUATHLON A STAFFETTA – RIMINI 19 APRILE 2009

giovedì 4 giugno 2009


 20090419_184727_1.jpg

 

 

La giornata grigia non ha fermato i Campionati Italiani assoluti di duathlon che oggi, 19 aprile, hanno visto protagonista la competizione a squadre sul suggestivo scenario del Lungomare di Rimini e di Piazzale Fellini della bella città romagnola.La manifestazione è organizzata dall’associazione riminese Triathlon Duathlon SGR Rimini, supportata dall’Assessorato allo Sport del Comune di Rimini, dalla Federazione Italiana Triathlon e dall’Esercito Italiano, in particolare dal personale della Caserma “Giulio Cesare” di RiminiLa giornata di oggi ha fatto seguito al campionato individuale di sabato 18. Nella stessa serata di sabato è stata premiata la migliore società del 2008 in tutte le discipline e distanze. Questo titolo è stato assegnato al Triathlon Duathlon SGR Rimini, che detiene a oggi un altro primato: quello del circuito denominato Campionato Italiano per società e che è costituito da 5 tappe dislocate nel corso della presente stagione agonistica (questo di Rimini rappresenta il quarto appuntamento). Grazie alle prestazioni di tutti gli atleti riminesi nella competizione di sabato, il TD ha allungato la distanza sugli avversari, guidando questa speciale classifica con 2550 punti, davanti al Triathlon Cremona Stradivari con 1133 e all’Athletic Runner Climber con 976.Ma torniamo alla gara di oggi (domenica 19): la competizione a squadre ha visto protagoniste ben 200 compagini (150 maschili e 50 femminili).Il titolo “a squadre” (tre componenti per ogni team) prevede la formula a staffetta: gli atleti hanno gareggiato in ordine successivo, coprendo ognuno la distanza del duathlon super sprint (km 2,5 di corsa, 10 di bicicletta e 1,5 di corsa).In campo femminile il titolo è stato assegnato alla Triathlon Cremona Stradivari, grazie a una splendida ultima frazione di Martina Dogana. Con lei in squadra anche Monica Cibin e Irma Ventura (tempo totale di 1h33’38”). Grande soddisfazione per la staffetta “rosa” del Triathlon Duathlon SGR Rimini, che ha guadagnato la medaglia d’argento con Romina Ridolfi, Silvia Serafini e Maria Alfonsa Sella (ieri terza nella gara individuale). Per loro il cronometro si è fermato a 1h34’34”. Sul terzo gradino del podio la Jhonny Triathlon (Roma) con Alice Capone, Martina Contorni e Sara Desideri che hanno chiuso la gara in 1h34’41”. Si conferma in questo modo la stessa identica classifica dello scorso anno.Per la cronaca: il primo cambio ha visto protagoniste Daniela Chmet (Polizia di Stato) seguita da Alice Capone (Jhonny Triathlon), Alexa Giussani (Atletica Bellinzago) e Romina Ridolfi del TD al quarto posto. Le seconde frazioniste sono arrivate al traguardo nel seguente modo: prima Irma Ventura del Cremona Stradivari, seguita da Sara Desideri della Jhonny Triathlon, terza Silvia Serafini del TD con un grande tempo. Per finire, nell’ultima decisiva parte di gara, Martina Dogana ha incrementato il vantaggio, mentre la Sella ha recuperato di una posizione.Altri buoni risultati per i team riminesi sono stati raggiunti da Rossi, Ferri e Cavallini, giunte settime, e da Petrini, Stampi e Frisoni che hanno conquistato la sedicesima piazza.”Siamo felicissime – commenta Romina Ridolfi del TD – E’ stato un gran risultato. Ho temuto per la mia prima sezione di corsa, ma ho dato il massimo. Poi in bici è stata durassima e quando sono arrivata all’ultima corsa ero sfinita, ma dovevo tenere duro e ho stretto i denti… Alla fine siamo molto soddisfatte del risultato!”Il titolo italiano a squadre maschile è andato invece alle Fiamme Oro che hanno dominato la competizione con il gruppo Manuel Canuto, Alberto Alessandroni, Lambruschini con il tempo di 1h21’10”. Alle loro spalle il C.S. Carabinieri Alessandro Fabian, Daniel Hofer e Giuseppe Ferraro in 1h21’26”. Bronzo per la squadra di casa T.D. SGR Rimini, con il terzetto formato da Piergiorgio Conti, Alessandro Alessandri e Alessio Picco 1h21’53”.Competizione maschile resa difficile dalla pioggia battente ma non per questo meno serrata e spettacolare. Al primo passaggio di testimone il portacolori del TD Rimini, Conti, è passato in quattordicesima piazza. Un recupero da campione quale ha sempre dimostrato di essere, in seconda frazione, ha permesso a uno strepitoso Alessandro Alessandri di recuperare ben dieci posizioni e lasciare una buona quarta piazza a Picco. Sempre nella seconda frazione la testa della gara è stata saldamente mantenuta da Alberto Alessandroni (Fiamme Oro) seguito da Daniel Hofer (Carabinieri).L’ultima e decisiva parte di gara ha confermato la leadership delle Fiamme Oro con un inossidabile Lambruschini che ha ulteriormente incrementato il vantaggio sui Carabinieri rappresentati da Ferraro. Alle loro spalle la lotta per il bronzo ha visto protagonista Picco che ha progressivamente distaccato gli avversari regalando la seconda medaglia del campionato al TD.”Ho dato il massimo per recuperare il più possibile – commenta Picco – e guardavo avanti sempre alla ricerca del podio”.

DEBUTTO STAGIONALE COL BOTTO

martedì 10 marzo 2009

ragazze.JPG 

 

E’ partita ieri, 8 marzo, da Manerba del Garda (BS) la stagione delle multidispicline. In programma nella cittadina lombarda il Campionato Italiano di duathlon sprint (5 km di corsa, 20 di bici e 2,5 di corsa) valevole anche come prima prova del circuito di 5 tappe che costituisce il Campionato per Società di Duathlon Sprint.Si tratta di un nuovo circuito istituito per la stagione 2009, nel quale ad ogni gara verrà assegnato agli atleti un punteggio a scalare, dalla prima posizione in giù, in modo da premiare le società con il maggior numero di iscritti di alto livello.Alla competizione di ieri, sul totale di circa 450 partenti, il TD SGR ha partecipato con 25 atleti e i risultati non sono mancati tanto che in un solo giorno i riminesi hanno già conquistato ben due medaglie, entrambe d’argento, con il capitano Alessandro Alessandri e Maria Alfonsa Sella.Alessandri ha condotto un’ottima gara, dimostrando ancora una volta il suo talento nella duplice disciplina, ed è stato battuto solo da Andrea Pasquinelli in corsa per la Poletti Triathlon. Sul terzo gradino del podio è salito invece Stefano Luciani, anch’egli della Poletti. Appena fuori dai premiati un altro atleta del TD, Alessio Picco, giunto quarto. Anche gli altri riminesi hanno guadagnato ottimi piazzamenti: Matteo Campana è arrivato sedicesimo assoluto e primo nella sua categoria (allievi), Massimo Torsani è arrivato diciassettesimo assoluto e primo nella sua categoria di età (45-49), Marco Verardo si è piazzato al diciottesimo posto e Riccardo Alvano al diciannovesimo.Molto bene anche le donne del Td, che hanno festeggiato alla grande la festa dedicata al gentil sesso. Le ragazze infatti hanno raggiunto la seconda piazza con Maria Alfonsa Sella, giunta al traguardo dietro a Martina Dogana del Triathlon Cremona Stradivari. Al terzo posto Irma Ventura della stessa società. Le altre riminesi in gara hanno tutte conquistato il primo posto di categoria: Silvia Serafini, settima assoluta, ha vinto la categoria 35-39; Romina Ridolfi, al rientro dopo la maternità, ha conquistato un ottimo nono piazzamento assoluto mentre è giunta prima nell’age group 30-34, Susy Frisoni è arrivata decima assoluta e prima tra le pari età (45-49) e Rosetta Ferri ha guadagnato l’undicesima piazza assoluta e la prima nella categoria 40-44.Tutta questa “pioggia” di risultati utili – maschili e femminili – ha fatto sì che il TD SGR Rimini sia già in testa alla classifica a punti del Campionato Italiano per società davanti al Triathlon Cremona Stradivari e al Poletti Triathlon. I ragazzi riminesi daranno il massimo per centrare l’obiettivo proposto per la prima volta in questa stagione 

TRIATHLON DUATHLON RIMINI CAMPIONE D’ITALIA!!!!!!

martedì 25 novembre 2008

dirigenti-td-turci-di-toro-2.JPGIl TDSGRimini si è laureato CAMPIONE D’ITALIA 2008, vincendo la speciale classifica che premia l’attività svolta durante tutto l’anno agonistico appena concluso. E’ stata una vittoria sul filo di lana….decisa solamente alle ultime battute, dopo che il Torino3 si era pericolosamente avvicinato!!!L’Elbaman ha poi ristabilito le distanze e consegnato con ben 1000 punti di vantaggio l’ambito titolo alla nostra compagine!La vittoria ci riempie di orgoglio proprio perchè alle nostre spalle si sono classificate Torino3 e Minerva Roma, due società  che, da quando è stato istituito questo Campionato sono sempre salite sul podio.Un sentito grazie va quindi a tutti i nostri atleti, dai giovani e giovanissimi allenati da Romina Ridolfi, agli elite ed agli age group che durante tutto l’anno hanno tenuto in alto i nostri colori…. Pagina de Il Resto del Carlino sabato 13 Dicembre 2008.pdf 

CAMP. ITALIANI DI TRIATHLON DISTANZA IRONMAN: IL TDSGRIMINI ANCORA UNA VOLTA SUL GRADINO PIU’ ALTO DEL PODIO….

venerdì 10 ottobre 2008

p1050640.jpg 

 

Domenica 5 ottobre, a una settimana dal Mondiale svoltosi a Rimini, i campioni del TD SGR hanno ottenuto altri importanti risultati. Questa volta lo scenario è stato quello di Marina di Campo, all’Isola d’Elba, mentre la gara era il Campionato Italiano di Triathlon Superlungo individuale, a squadre e age group.Una competizione bella, spettacolare e difficile che ha visto protagonisti circa 400 atleti impegnati nella distanza massacrante dell’ironman e cioè 3,8 chilometridi nuoto, 180 di ciclismo e 42,195 di corsa.I campioni riminesi hanno da subito dimostrato la proprio forma e la grande voglia di vincere. Al termine della lunga competizione infatti sono state ben tre le medaglie d’oro conquistate: quella individuale femminile di Maria Alfonsa Sella, campionessa italiana della specialità per il secondo anno consecutivo, e le due medaglie d’oro a squadre, sia maschile che femminile.Il TD “in rosa”, a conferma della grande stagione intrapresa, ha sbaragliato le avversarie grazie all’apporto della stessa Sella, seguita da Elisabetta Stampi e Silvia Serafini. Mentre il team dei ragazzi era composto da capitan Alessandro Alessandri, da Massimo Torsani (sempre presente ai grandi appuntamenti) e dalla new entry Riccardo Alvano.Ma andiamo per ordine. La lunga competizione ha ospitato anche numerosi atleti stranieri, in rappresentanza di 19 nazioni. Le classifiche “assolute” dunque sono state caratterizzate dalla presenza di questi fuoriclasse, iscritti alla gara “open”.Grande attenzione ha suscitato però il Campionato Italiano, che nelle gara al femminile ha visto giungere al primo posto Maria Alfonsa Sella, al secondo l’altra atleta del Td, Elisabetta Stampi, mentre al terzo Daniela Pallaro del Padova Triathlon. Immediatamente dietro al podio si è piazzata la terza atleta riminese, Silvia Serafini, che con il quarto risultato individuale ha consentito alla sua compagine di guadagnare il primato a squadre, davanti al Padova Triathlon.Il titolo tricolore individuale maschile è stato assegnato invece al bolognese della GS Pasta Granarolo Federico Girasole. La medaglia d’argento è toccata a Matteo Annovazzi della Peperoncino Triathlon (Torino), mentre il plurititolato Alessandri ha guadagnato la terza piazza. Questa medaglia di bronzo individuale del capitano, a cui si è aggiunto l’ottimo quarto posto di Torsani e il buon tredicesimo piazzamento di Alvano, ha consentito dunque l’ennesima vittoria tricolore a squadre della compagine riminese. Sul podio anche la GS Pasta Granarolo, seconda, e la Posillipo Triathlon, terza.Alessandri si è dichiarato molto soddisfatto per i risultati ottenuti dai ragazzi della società: “Ci siamo ben comportanti, anche perché siamo a fine stagione e molti di noi si sono preparati per altri obiettivi, come il mondiale di duathlon. E’ stato anche il mio caso, tuttavia ho voluto partecipare a questa gara per dare tutto il mio apporto alla squadra. Alla fine è andata bene…”.

 

CAMPIONATO MONDIALE DI DUATHLON: CHE SPETTACOLO!!!!!

venerdì 10 ottobre 2008

 p1050468.jpg

Tutti i dirigenti, gli atleti e i numerosi volontari del Triathlon Duathlon SGR Rimini hanno appena portato a termine una bellissima impresa. Quella di organizzare un grande evento di sport e turismo, di agonismo e amicizia. Sono appena terminati, infatti, i Campionati Mondiali di Duathlon che per tre giorni, dal 26 al 28 settembre, hanno animato piazzale Fellini e l’intero lungomare di Rimini.Una tre giorni spettacolare in cui si sono alternati momenti di pioggia e vento a piccoli raggi di sole, tre giorni in cui il freddo dell’aria è stato scaldato dalla passione degli oltre 1200 atleti provenienti da ben 39 diverse nazioni. A sancire l’importanza dell’evento anche i numerosi servizi della RAI, che ha seguito in diretta la gara, ma non solo: numerose sono state le testate internazionali che hanno dato spazio ai campionati.L’immagine di Rimini e del suo lungomare, fiore all’occhiello della città, ha fatto dunque il giro del mondo e la nota ospitalità riminese è stata molto apprezzata da tutti i partecipanti. Tutto questo è stato possibile grazie all’amore per lo sport della società organizzatrice: la Triathlon Duathlon SGR Rimini, coadiuvata in tutto dal Comune di Rimini e in particolare dall’Assessorato allo Sport e dall’Assessore Donatella Turci. Si ringraziano dunque tutti gli addetti dell’amministrazione comunale, oltre che la Polizia municipale, che ha fornito un aiuto indispensabile.La gara, inoltre, ha visto il fondamentale supporto dell’Esercito Italiano e della Caserma “Giulio Cesare” di Rimini, per il quale si ringrazia il Comandante Ten. Col. Massimo Zanchiello.Un grazie di cuore anche alla Provincia di Rimini, alla Regione-Emilia Romagna, al Coni Rimini, alla Federazione Italiana Triathlon e alla Federazione Internazionale ITU, nonché ai numerosi sponsor che hanno creduto in questa grande iniziativa.Il pubblico ha apprezzato e seguito lungo tutto il percorso le frazioni di corsa, bici e poi ancora corsa, che caratterizzano la duplice disciplina. Le gare si sono alternate ininterrottamente per due giorni consecutivi e tanti sono stati i titoli assegnati.Nella categoria “regina” e cioè la cosiddetta “Elite”, primo degli Italiani è stato proprio uno degli  alfieri del Triathlon Duathlon SGR Rimini: il giovane Alessio Picco, classificatosi ottavo. Alesando Alessandri, capitano della Nazionale, nonché capitano e presidente del T.D. SGR Rimini, ha concluso la gara al 14° posto. Per l’atleta riminese, che grandissime soddisfazioni ha dato allo sport italiano e locale, tanto da essere definito “il più forte duathleta italiano di tutti i tempi”, sembra che questa mondiale sia stata l’ultima avventura in campo internazionale. Alessandri, che in carriera ha guadagnato (solo per citarne alcune) una medaglia di bronzo individuale e una d’oro a squadra ai Campionati mondiali, è stato festeggiato da tutti i compagni di squadra e dai dirigenti della sua società, tra cui, particolarmente commosso, Giuliano Mami, presidente del Comitato organizzatore dell’iniziativa, ma anche Daniele Tosi, vice presidente, Massimo Guidi e tutti gli altri.Per la cronaca, a laurearsi campione mondiale è stato l’inglese Paul Amey in 1h 48’ 00’’. Secondo il belga Bart Aernouts in 1h 48’ 07’’ e terzo il portoghese Sergio Silva in 1h 48’ 36’’.Per quanto riguarda la categoria femminile, è stata la lusitana Vanessa Fernandes a primeggiare con il tempo di 2h 00’ 51’’. Sul podio anche la britannica Catriona Morrison – seconda a circa un minuto e mezzo – e la spagnola Ana Burgos. La portacolori azzurra Laura Giordano, dopo un’ottima prima frazione condotta al passo delle migliori, ha concluso la gara con un buon 5° posto.Le competizioni a squadre, invece, si sono tinte d’azzurro. Il trio guidato dal capitano della nazionale Alessandro Alessandri è riuscito a conquistare un’importantissima medaglia di bronzo nella staffetta “elite” maschile. Fin dalla prima frazione l’Italia ha fatto capire che avrebbe potuto dire qualcosa. Alessio Picco ha concluso in terza piazza, passando il testimone proprio ad Alessandri, che è rimasto con il gruppo dei migliori. Lambruschini, terzo frazionista azzurro, a pochi metri dal traguardo si è lasciato superare dal duathleta francese, ma c’è stato comunque il podio: bronzo. Un bel finale per Alessandri che termina qui la sua carriera iridata.Risultato ottimo anche nella staffetta junior, dove gli azzurrini hanno conquistato l’argento.Medaglia del metallo più pregiato per la squadra “elite” femminile formata da Daniela Chmet, Annamaria Mazzetti e Laura Giordano. La staffetta delle donne junior è stata invece vinta dalla squadra russa, seguita dall’Ungheria e dalla Slovenia.

Gli “age-group” maschili, che hanno gareggiato divisi 14 gruppi dai 18 agli 84 anni, hanno colorato il lungomare di Rimini nell’ultima giornata del mondiale. Da segnalare la vittoria dell’Italiano Francesco Fiori nella categoria 70-74 anni e tre splendide medaglie conquistate da tre alfieri dell’SGR Triathlon Duathlon Rimini: l’argento di Massimo Torsani (cat. 40-44), già più volte campione mondiale ed europeo, l’argento di Marco Verardo (cat. 30-34) e infine il bronzo di Giuseppe De Giacomo (cat. 35-39).Un altro atleta “di casa”, Onorio Pompizii, in forza alle fila del TD Rimini, ha raggiunto la ventunesima piazza di categoria (50-54).

Le donne “age group”, in gara sabato, erano divise in dodici categorie, dai 18 ai 74 anni. Due sono state le atlete azzurre che si sono laureate campionesse di categoria: Cinzia Tenchini (cat. 45-49) e la longeva Giuseppina Capra, che ha portato a termine la corsa nella categoria 70-74.Le riminesi in gara erano Maria Ciocca, Rosetta Ferri,Susy Frisoni, Nadia Monaldini, che si sono piazzate rispettivamente undicesima, ventesima , dodicesima e ventisettesima nelle proprie categorie.Durante la mattinata di domenica si è svolta anche la gara riservata agli “Awad” (atleti diversamente abili). Ecco tutti coloro che hanno conquistato il titolo, ciascuno nella propria classe: Oliver Dreier (Austria), Arnold Ralf (Germania), Martin Falch (Austria), Jose Lopez Ordonez (Spagna), Sven Nierbergall (Germania) e per finire l’unica signora in gara, Edith Dasse (Francia).

 

CAMPIONATI ITALIANI DI DUATHLON CLASSICO – VERONA 20 LUGLIO 2008

martedì 29 luglio 2008

 picco-dotti-alessandri-italiani-verona.jpg

 

Bello lo scenario, quello del centro di Verona, affascinante il titolo, “1° Duathlon Romeo e Giulietta”: quello di domenica 20 luglio è stato un grande Campionato Italiano Individuale di Duathlon per “elite” e “age group”.Oltre 470 atleti si sono dati battaglia su un percorso impegnativo, in particolare nella frazione ciclistica dove una bella salita di 4 km (da ripetersi due volte) ha messo a dura prova gli atleti. La distanza era quella classica: 10 km di corsa, 40 in bicicletta e ancora 5 di corsa. Come ormai da tradizione il Triathon Duathlon SGR Rimini ha partecipato con uno straordinario numero di atleti, ben 31.Il bottino di medaglie è stato notevole, a partire dal fuoriclasse torinese in forza al TD Alessio Picco (classe 1981) che ha tagliato il traguardo al secondo posto, con il tempo di 1h56’46’’, dietro all’ex professionista del ciclismo Fausto Dotti della società Carlo Poletti (1h55’41’’) e davanti al proprio capitano Alessandro Alessandri che, in forma esaltante, ha guadagnato la terza posizione (davvero l’ennesimo risultato a livello nazionale per il campione riminese) con 1h57’07’’.Successo anche “in rosa” per il TD che piazza ancora una volta il suo “nuovo acquisto” siciliano, la straordinaria Maria Alfonsa Sella, al secondo posto con il tempo di 2h14’41’’. Meglio di lei ha potuto solo la grande campionessa Laura Giordano (Silca Ultralite Vittorio Veneto) che con una gara in solitaria ha tagliato per prima il traguardo in 2h11’32’’. Medaglia di bronzo a Ljiudmilla Di Bert (Triathlon Cremona Stradivari) con 2h15’20’’.La gara femminile è effettivamente stata a totale appannaggio della Giordano, che ha condotto la competizione dall’inizio alla fine. Ottima comunque la prestazione della Sella che aggiunge un altro successo ai numerosi già ottenuti quest’anno.Più combattuto il “match” maschile: “Sono partito abbastanza forte – racconta Picco – proprio perché sapevo che il mio diretto avversario, Dotti, era più abile di me in bicicletta. La prima frazione di corsa è andata molto bene, ho cambiato davanti a tutti con 30 secondi di vantaggio. Dietro di me c’era Alessandri, in grande forma. Come previsto poi però Dotti ha recuperato nella parte ciclistica, mi ha raggiunto già al primo giro per poi superarmi nel secondo. L’importante salita di 4 km che s’inerpicava nella prima parte del circuito ha infatti segnato la gara a favore degli atleti più forti nel ciclismo. Nell’ultima frazione di corsa ho cercato di dare il massimo, ma non ho più recuperato lo svantaggio subìto in precedenza. Sono comunque soddisfatto della mia gara. Ora l’obiettivo è prepararsi per i Mondiali di Rimini, dove voglio assolutamente fare meglio”.Oltre ai due atleti andati a medaglia, il TD ne ha piazzati altri nelle prime posizioni “elite”. Lo spoletino PierGiorgio Conti ha raggiunto il settimo posto, all’ottavo si è piazzato Marco Verardo, mentre la roccia Massimo Torsani al decimo. Con cinque atleti nei primi 10 posti il TD Rimini si conferma ancora una volta leader nazionale della disciplina del duathlon.“Per quello che riguarda la mia prestazione – afferma il capitano Alessandri – sono molto contento. Ho potuto ‘testare’ il mio livello di forma in previsione del Mondiale e ho capito che posso insistere e che la mia condizione può ancora crescere. Anche per tutta la squadra esprimo una grande soddisfazione, nonostante abbiamo perso proprio il primo posto. D’altra parte non si può sempre vincere, a volte occorre lasciare qualcosa anche agli altri… Comunque con tre medaglie elite, due age group e cinque atleti nelle prime 10 posizioni elite, abbiamo dimostrato che il TD Rimini è presente ed è in grande condizione”.Belle sorprese e buone conferme arrivano infatti anche dal settore degli amatori, quello cioè degli “age group”. Il giovane ventiseienne riminese Francesco Vittori (da poco tempo dedicatosi al duathlon) ha infatti vinto la sua prima medaglia d’oro a livello nazionale sbaragliando gli avversari nella categoria S2 (25-29 anni). A Onorio Pompizii, classe 1957, il compito di tenere alto l’onore degli atleti “storici” del TD. L’atleta riminese ha infatti guadagnato la medaglia di bronzo nella categoria M3 (50-54).

 

 

1° AQUATHLON KIDS CITTA’ DI RIMINI – LA GARA!!!!!

lunedì 14 luglio 2008

 ragazzi-aquathlon-2.JPG

Oltre 100 atleti all’arrivo, una macchina organizzativa ormai più che rodata, una bella giornata di sport e divertimento: il Triathlon Duathlon SGR Rimini è molto soddisfatto del 1° Aquathlon Città di Rimini che si è svolto proprio sul capoluogo romagnolo, nella spiaggia libera vicino a piazzale Boscovich, domenica 13 luglio.Ma oltre ai successi organizzativi (per i quali il TD vuole ringraziare il Comune di Rimini e tutte le persone che vi lavorano oltre che la Capitaneria di porto), sono arrivati anche tantissimi successi agonistici.Un vero e proprio bottino di vittorie e medaglie che dimostra come la squadra dei giovani atleti del TD non sia solo una promessa ma una bella realtà. Sotto la guida del tecnico Romina Ridolfi, infatti, i ragazzi “riminesi” (una trentina) si sono ben comportati.Diverse le vittorie “assolute” e individuali nelle varie categorie: Giulia Sensini ha sbaragliato le avversarie tra le “ragazze” (12, 13 anni), Elena Maria Petrini tra le “allieve” (16, 17) e Carlo Tugni ha tagliato il traguardo per primo tra gli “allievi”. Sempre a livello “assoluto” il TD ha ottenuto anche buoni piazzamenti: Cecilia D’Aniello e Sara Moretti hanno incamerato il secondo e terzo posto tra le “esordienti” (10, 11); Martina Ugolini è giunta terza tra le “ragazze”; Francesco Moretti terzo tra i “ragazzi” e Marta Pesci Proietti seconda tra le “cadette”.Ma non è finita qui… La gara era valida anche come “Campionato Regionale cadetti, allievi e juniores individuale” e anche in questo caso sono fioccate le medaglie. Nella categoria “cadette” il TD ha conquistato la doppietta: primo e secondo posto rispettivamente per Marta Pesci Proietti e Anna Lisa Mariani. Tra i colleghi “cadetti” va citato il secondo posto di Michelangelo Parmigiani; mentre Elena Maria Petrini ha guadagnato un’altra medaglia d’oro tra le “allieve” e Carlo Tugni ha fatto il bis di primi posti tra gli “allievi”. Nella categoria  “junior” vittoria per Mattia Garattoni.Nella classifica a squadre ancora una doppietta per il TDSGRimini, che ha conquistato la medaglia d’oro del “Campionato Regionale Giovani” (che si calcola con la somma dei punteggi ottenuti dagli atleti dai 14 ai 19 anni) davanti al Pro-piacenza Team e al Cus Parma, e del “Trofeo Regionale Giovanissimi” (punteggi di cuccioli, esordienti, ragazzi e cioè dagli 8 ai 13 anni) sempre davanti all’AcquaVip di Pieve di Cento ed al Pro Piacenza Team.La gara era anche prova conclusiva del Circuito regionale “Emilia-Romagna Tri Kids Cup 2008”, anche in questo caso non sono mancate vittorie e piazzamenti per i colori riminesi: Nicolò Strada è giunto secondo tra i “cuccioli” (8, 9), mentre per la categoria “esordienti” (10, 11) Nicolò e Mattia Paganelli hanno guadagnato rispettivamente la prima e la seconda piazza. Sara Moretti e Elisa Arcangeli sono arrivate seconda e terza nelle “esordienti” femmine. Martina Ugolini ha appeso al collo l’ennesima medaglia d’oro tra le “ragazze”, mentre i colleghi maschi hanno compiuto un’altra doppietta, al primo e al secondo posto si sono piazzati Giovanni Mariani e Francesco Moretti. Anna Lisa Mariani ha tagliato il traguardo per seconda tra le “cadette” (14, 15), mentre tra i “cadetti” si segnala il terzo posto per Michelangelo Parmigiani. Tra gli “juniores” vittoria per Mattia Garattoni alla prima stagione con il TD e secondo posto per Enrico Ghigi.Nella classifica a squadre (sempre del circuito “Emilia-Romagna Tri Kids Cup 2008”) dopo un bel testa a testa, ancora una vittoria per il TDSGrimini davanti al Pro Piacenza Team, degno avversario di questa stagione, e al Cus Parma.Grande soddisfazione anche per gli altri giovani atleti del TD, che si sono tutti ben comportati, guadagnando buoni piazzamenti: Luna Conti, Elena Giovannini, Raffaele Sensini, Alessia Petrini, Martina Ioli, Veronica Bisacchi, Nicole Casali, Matteo Ricci, Enrico Zeppa, Caterina Moroni, Samantha Casalboni, Filippo Donati.Al termine della gara tutti gli atleti si sono salutati con un simpatico “pasta party” presso il pub The Barge.Tanti ancora saranno gli appuntamenti per il TD SGR, dal punto di vista organizzativo li aspetta il Campionato Mondiale di duathlon a settembre, mentre i ragazzi sono attesi in gara a Tarzo Revine il 2 e 3 agosto prossimo.

Ecco le classifiche: classifiche.xls

Get the Flash Player to see this player.

Sito del Challenge Rimini

Pagina Facebook