MARIA ALFONSA SELLA E’ ANCORA UNA VOLTA CAMPIONESSA ITALIANA ALL’IRONMAN DELL’ELBA

E’ forse la più famosa e dura prova nel panorama delle multidiscipline: domenica 26 settembre a Marina di Campo sull’Isola D’Elba è andato in scena il 7° Elbaman (l’Ironman dell’Elba), valevole come Campionato Italiano che si disputa sui 3,8 km di nuoto, 180 di bici e 42,2 km di corsa.

All’appuntamento non  potevano mancare gli alfieri del Triathlon Duathlon SGR Rimini che ha conquistato il tricolore grazie alla imprendibile siciliana Maria Alfonsa Sella, per la quarta volta campionessa italiana di ironman.

La giovane atleta del Td non ha solo portato a casa il titolo nazionale, ma ha sbaragliato tutte le avversarie, anche quelle straniere, vincendo la gara assoluta. Uscita dall’acqua con 6 minuti di ritardo dalla coppia formata dall’olandese Eva Janssen e dalla tedesca Michaela Schneck, la Sella è riuscita a recuperare grazie a una strepitosa maratona finale (chiusa il 3h20’43’’), lasciandosi alle spalle prima l’olandese e poi la tedesca.

Ma i successi per il TD non sono ancora finiti: infatti per quel che riguarda il podio tricolore va segnalata la tripletta tutta riminese formata dalla Sella, medaglia d’oro, e dalle compagne di squadra Elisabetta Stampi (argento) e Silvia Serafini (bronzo). Il terzetto ha consegnato in questo modo al TD Rimini anche la medaglia d’oro riservata ai team.

“Questa gara rappresenta sempre una grande fatica – ha affermato la Sella – ma sono felicissima di aver centrato il poker tricolore. Direi che tutte le frazioni sono andate bene, anche se alla fine della bici mi chiedevo come avrei potuto affrontare la maratona. Poi invece ce l’ho fatta alla grande e ne sono molto contenta, soprattutto perché le avversarie erano di altissimo livello”.

Nella gara maschile segnaliamo la vittoria di Matteo Annovazzi del Peperoncino Team, mentre i migliori riminesi sono stati Massimo Strada, Paolo Sorichetti e Riccardo Alvano.

Durante gli stessi giorni, il 25 e 26 settembre, è andata in scena anche una due giorni interamente dedicata ai giovani a Bolsena, dove si è disputata la Finale di Coppa Italia e la Coppa della Regioni di triathlon.

Ancora una volta la spoletina Elena Maria Petrini ha dimostrato il suo valore e la grande forma in questa stagione vincendo la finale di Coppa Italia tra le juniores. Con questo successo la giovanissima atleta ha messo il sigillo su una splendida stagione; per lei infatti oltre alla medaglia d’oro sul campo, anche la vittoria della classifica finale. Quinto piazzamento per l’altra riminese Elena Cavallini.

Tra le ragazze Under 23 ottimo il secondo posto di Lara Barucci.

Per le più piccole, in gara tra le Youth A, il TD ha incamerato due buoni piazzamenti, il nono e il decimo, raggiunti da Caterina Moroni e Martina Ugolini. Peccato per Elena Viani, caduta in bici mentre era a ridosso delle prime dieci. Ha comunque finito la gara.

Venendo ai ragazzi, molto bene Alberto della Pasqua (U23), sesto sul campo e secondo nella classifica finale.

In gara tra gli juniores anche Daniele Ricci, Carlo Tugni e Andrea Viani.

Giornata storta invece per Michelangelo Parmigiani, in competizione con gli Youth B.

Per quanto riguarda la Coppa della Regioni, è già motivo di grande orgoglio per il TD il fatto che la rappresentativa dell’Emilia-Romagna ha visto convocati tutti i giovani atleti riminesi. Il team composto da Petrini-Moroni-Ugolini è giunto quinto al traguardo, mentre la squadra in cui era inserito Alberto Della Pasqua si è piazzata sesta.

Per finire in bellezza, il Td SGR ha conquistato per la seconda volta consecutiva una splendida doppietta sul podio dei Campionati Universitari, svoltisi a Catania. Infatti i due ravennati Gaia Peron e Luca Facchinetti hanno raggiunto entrambi la medaglia d’oro, bissando il titolo dello scorso anno.

Scrivi un commento