TD RIMINI MONDIALE! ELENA MARIA PETRINI ORO E GAIA PERON BRONZO

Un finale di stagione davvero intenso quello del Triathlon Duathlon Rimini che nel giro di una settimana ha partecipato, con i suoi atleti migliori, ai Campionati Mondiali di Duathlon, svoltisi a Edimburgo il 4 e 5 settembre, e ai Campionati Mondiali di Triathlon Olimpico e di Aquathlon a Budapest (8-12 settembre).

Ma andiamo per ordine e partiamo dal mondiale di duathlon per il quale la nazionale azzurra comprendeva due alfieri del TD: Alessio Picco, nella categoria Elite, e Alberto Della Pasqua tra gli juniores. Da segnalare la presenza del pluricampione riminese Alessandro Alessandri all’interno dello staff tecnico, mentre era stato convocato e avrebbe dovuto partecipare alle gare anche Luca Facchinetti, ma per un infortunio ha dovuto rinunciare all’evento.

I due portacolori riminesi si sono ben comportati, portando a casa una buona 28^ posizione per Alessio Picco e un ottimo piazzamento per Alberto Della Pasqua (alla sua seconda presenza in nazionale dopo L’Europeo di Nancy) che nonostante un’estate difficile è riuscito a concludere la prova, su bici Prestigio, in nona posizione. La vittoria è andata allo spagnolo Uxio Abuin Ares, davanti all’australiano Michael Gosman e al messicano Jose Louis Cordova.

Nella gara elite maschile, vittoria di Bart Aernouts, che insieme agli altri due compagni di squadra, ha fatto realizzare la ‘tripletta’ sul podio al Belgio, grazie all’argento Rob Woestenborghs e al Bronzo Joerie Vansteelant.

Per la cronaca nella gara Elite femminile il titolo è stato vinto dalla campionessa inglese Catriona Morrison, davanti alla francese Sandra Levenez e all’australiana Felicity Sheedy-Ryan.

Ottima la presenza dei rappresentanti riminesi tra gli azzurri anche in occasione dei Campionati Mondiali di Triathlon Olimpico e di Aquathlon svoltisi a Budapest dall’8 al 12 settembre.

E proprio nella competizione iridata di aquathlon è arriva la prima medaglia per il TD: quella di bronzo conquistata dalla straordinaria Gaia Peron nella categoria Elite. Uscita per prima dall’acqua, nulla ha potuto contro le due padrone di casa Martik Vanek (Hun) e Szandra Szalay (Hun): la prima ha preso la testa negli ultimi 2,5 chilometri, la seconda l’ha raggiunta sul rettilineo finale.  Comunque ottimo risultato per la campionessa italiana di aquathlon 2010.

Ma le medaglie non finiscono qui e la solita spoletina del TD, Elena Maria Petrini, ha conquistato un’esaltante vittoria nella categoria Junior. Uscita in testa dopo la frazione di nuoto, l’azzurra non ha più mollato la prima piazza conquistando l’oro sull’ungherese Eszer Pap (Hun) e su Mira Bednarovicova (Svk).

Per quel che riguarda la disciplina di triathlon olimpico, sempre Elena Maria Petrini è stata protagonista di una discreta gara nella sua categoria (junior), giungendo 24^ al traguardo di una competizione vinta dall’australiana Ashleigh Gentle. La gara Junior maschile è andata allo spagnolo Fernando Alarza.

Il podio femminile elite è stato conquistato da due australiane: Emma Snowsill e Emma Moffat. Al terzo posto la svizzera Nicola Spirig. La Moffat si è comunque aggiudicata la World Championship Series 2010. Tra gli elite uomini invece vittoria di Alistair Brownlee, seguito da  Javier Gomez (ESP) e Steffen Justus (GER). A Gomez la vittoria della World Championship Series.

Il titolo mondiale Under 23 di triathlon è andato all’inglese Jonathan Brownlee e all’australiana Emma Jackson.

Tornando sul territorio nazionale, il 12 settembre a Chioggia si è concluso il Circuito Nazionale di Triathlon Sprint e il TD è giunto quarto, rimontando dall’ottava posizione grazie alle buone prestazione individuali dei suoi partecipanti.

Per finire un’altra buona notizia: a Borgonovo Val Tidone (PC) i kids, e cioè i giovanissimi del TD, hanno conquistato per il terzo anno consecutivo l’Emilia-Romagna Tri Kids Cup davanti a Pro Piacenza Team e Cus Parma.

Scrivi un commento